pietra sconosciuta
(2009-08-19, 21:00)Beefcotto87 Ha scritto: La densità del quarzo è sul 2.2 (l'ho provato anche sperimentalmente!) g/ml (o g/cm^3)
Il fatto che sia stata levigata dall'acqua è probabile!
resta da capire di cosa si tratti in termini chimici!

Non penso che tutto il quarzo del mondo sia uguale e abbia peso specifico 2.2 g/ml ,le impurità e le innumerevoli varietà faranno cambiare il suo peso specifico presumo *Si guarda intorno*
Cita messaggio
Mmmm... Così tanto non penso... Mmmm...
La maggiorparte dei quarzi (secondo P. Angela XD) si attesta su quel valore di densità con variazioni di + o - 0.1-0.2 g/cm^3!

Poi, se fosse del quarzo CON altro, inteso non in tracce, non saprei che dire!
E dipende anche dalla qualità delle misurazioni di Er Doctor!

Comunque, ci vorrebbero delle prove chimiche
Cita messaggio
Si beh, comunque non dico che sia quarzo, anche perchè io non ci capisco una mazza ;-) ,ho detto solo che pietre molto simili, da quello che posso percepire dalla foto, ne trovo da quando son piccolo nelle nostre spiagge di quarzo, ma nelle spiagge trovo spesso anche pietre molto friabili tipo gessi, calcari... boh non saprei, e poi trovo anche pietre del genere, per lo più nere/bluastre/grigiastre... spaccandole sono dello stesso colore pure dentro, e si sfaldano in modo irregolare.

Dai Moreno, dagli una martellata, magari dentro c'è un piccolo uovo d'alieno che non vede l'ora di uscire asd asd asd asd asd
Cita messaggio
A me ricorda troppo i vetrini levigati di quando ero bambino *.*
Cita messaggio
E' la forma che inquieta...un tetraedro! Quanti ciottoli levigati dal mare avete mai trovato a forma tetraedrica? Ma stiamo scherzando?
Che minerale cristallizza in tetraedri? Il metano...
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Potrebbe essere Blenda!?

La blenda ( o piu' correttamente "sfalerite" ) e' un minerale presente nei filoni idrotermali normalmente in associazione con numerosi altri minerali quali quarzo, calcite, fluorite, galena, pirite, dolomite e calcopirite.
Si presenta in cristalli di aspetto tetraedrico di colore che varia dal giallo bruno al nero ( nella varieta' contenente ferro ) con lucentezza da resinosa ad adamantina. E' il piu' importante minerale industriale di zinco ( ne contiene fino al 67% ).
In Piemonte e' presente principalmente nel Canavese presso le Miniere di Brosso e Traversella, anche se e' presente in diverse altre valli.


[Immagine: blenda6m.jpg]

Oppure è un silicato *Si guarda intorno*
Cita messaggio
La sfalerite ha un peso specifico di 4,0-4,5.
Questo sembra più un silicato...simile al diaspro.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio
Ah.. già è vero non avevo considerato il peso specifico, pure secondo me è un silicato, ma come si potrebbe azzardare ed essere più precisi!?? Hai provato a vedere che sapore ha!? asd asd asd è pur sempre un'analisi :-D :-P :-D :-P
Cita messaggio
Dove supporre che non reagisca con nessun acido e nessuna base? T di fusione? Decompone prima di fondere?
Colora la fiamma?
Perchè mi sta ri cordando qualcosa...
Cita messaggio
Non l'ho assaporato...ancora.
Quanto alla resistenza: resiste agli acidi e alle basi convenzionali.
La T di fusione non l'ho determinata e non credo (ma non so) che possa colorare la fiamma.
*** Cercar di far bene e non di far molto. (A. L. Lavoisier) ***
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)