pressioni parziali ed equilibrio chimico
Salve ho dei problemi con la risoluzione di questo esercizio. Credo di aver sbagliato qualche passaggio.Vi sarei grata se mi aiutaste..

  1. In un recipiente con un volume di 10.0 L inizialmente sono presenti 3.90 g di ossigeno e 4.40 g di biossido di zolfo. La temperatura nel recipiente è portata a 973K e si ottiene una miscela di equilibrio proveniente dalla reazione.
                                              SO2 + O2 <--->   SO3  (da bilanciare)
            Sapendo che la costante Kc vale 301.0 M -1, calcolare le pressioni parziali di SO2 e di SO3 nelle condizioni di equilibrio. 

grazie mille  :-D


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Non puoi assolutamente eliminare la x al denominatore nell'espressione della Kp.
Devi per forza risolvere l'equazione, nella quale ti consiglio di non lasciare degli esponenti frazionari.
Risulta così un'equazione di terzo grado:
33,68 = x^2 / (0,549 - 2x)^2 · (0,974 - x)
x = 0,2475 atm

Ti invito a non aprire una discussione per ogni tuo esercizio, ma di aggiungere un post ad una discussione sullo stesso argomento; in questo caso la discussione è
http://www.myttex.net/forum/Thread-Eserc...7#pid92307
Grazie.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
quindi il procedimento è esatto e devo solo corregere la x?
comunque grazie mille
Cita messaggio
Non avevi terminato l'esercizio perché, penso, ti venissero dei risultati impossibili.

Eliminare quella x è però un errore concettuale piuttosto grave, non solo un errore di calcolo :-(
Io risolvo le equazioni di terzo grado utilizzando un risolutore in rete, cosa che non puoi certo fare ad un esame.
Attrezzati per risolvere un'equazione di terzo grado!!!
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariangelina
a me più che altro interesserebbe sapere se il procedimento è esatto..cioè di non aver fatto errori nel ragionamento
Cita messaggio
Forse non mi sono spiegata bene. L'errore che hai commesso è di procedimento, quindi nel ragionamento che hai fatto: hai considerato che la variazione della pressione iniziale dei reagenti fosse trascurabile.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)