problema formula minima
1,000 g di rame, scaldato in presenza di diossigeno, si trasforma in 1,251 g di ossido. Stabilirne la formula.

Moli Cu= 1.000 g/63.546g/mol= 0.0160 moli
Moli O= 0.251 g/ 16.00 g/mol= 0.0157 moli

0.0160/0.0157= 1
0.0157/0.0157=1

CuO.

Mi sorge un dubbio, c'è scritto diossigeno (O2), devo quindi considerare il peso molecolare dell'O oppure dell'O2? Grazie
Cita messaggio
Il procedimento è corretto, anche se, come spesso ti capita, arrotondi a caso i risultati. :-(

n Cu = 1,000 g / 63,546 g/mol = 0,01574 mol
m O = 1,251 massa ossido - 1,000 massa Cu = 0,251 g
n O = 0,251 g / 16,00 g/mol = 0,01569 mol

n O/n O = 0,01569 mol/0,01569 mol = 1,0000
n Cu/n O = 0,01574 mol/0,01569 mol = 1,003

La reazione che avviene è perciò:

Cu + 1/2 O2 --> CuO......ossido di rame o ossido di rame(I) o ossido rameoso

Verifica
Calcola la massa di rame necessaria per ottenere 1,251 g di ossido di rame.
n CuO = 1,251 g / 79,546 g/mol = 0,01573 mol
n CuO = n Cu = n O
m Cu = 0,01573 mol · 63,546 g/mol = 0,9993 g
m O = 1,251 g - 0,9993 g = 0,252 g
Ipotesi verificata

Se fosse stato l'altro ossido del rame la reazione sarebbe stata:
2 Cu + 1/2 O2 --> Cu2O......ossido di dirame o ossido di rame(II) o ossido rameico


Calcola la massa di rame necessaria per ottenere 1,251 g di ossido di dirame.
n Cu2O = 1,251 g / 143,092 g/mol = 0,008743 mol
n Cu2O = 2 n Cu
n Cu2O = n O
m Cu = 0,008743 mol · 2 · 63,546 g/mol = 1,111 g
m O = 1,251 g - 1,111 g = 0,140 g
Ipotesi non verificata
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
grazie, quindi per capire se è fatta bene devo obbligatoriamente fare la verifica? Non c'è altro metodo più rapido? Grazie
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)