problema pressione e moli PCl5
- PCl5 è posto in un recipiente di 0.500 L di volume alla temperatura di 600 K. Quando si è stabilito l’equilibrio della reazione PCl5 PCl3 +Cl2 la pressione totale nel recipiente è 0.72 atm e si sono formati 0.34 g di PCl3. Calcolare la Kp e il grado di dissociazione di PCl5.

Inizio con lo scrivere la reazione:

PCl5 --> <--- PCl3 + Cl2

Pressione totale all'equilibrio = 0.72 atm
Moli all'equilibrio= 2.48*10^-3 moli.

P PCl5= Xm * P totale=
P Cl2= Xm * P totale=
P PCl3= Xm * P totale= 0.24 atm

VA bene? Grazie
Cita messaggio
Le moli totali all'equilibrio sono:
n totali = (0,72·0,500) / (0,0821·600) = 7,31·10^-3 mol

All'equilibrio abbiamo:
n PCl3 = 0,34 g / 137,33 g/mol = 2,48·10^-3 mol
In base a quanto scritto nel testo, è possibile ora calcolare il numero di moli di PCl5 e Cl2 all'equilibrio. Come???
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Non so se procedo bene, uso le frazioni molari:
X PCl3= 0.339
Pressione PCl3= 0.24 atm

Non capisco come calcolare le moli di PCl5 e Cl2.
Cita messaggio
PCl5(g) <==> PCl3(g) + Cl2(g)
a...................0.............0
-x.................+x...........+x
a-x................x.............x

In base ai valori che hai calcolato fino ad ora:
x = n PCl3 finale = 2,48·10^-3 mol
a+x = n totali all'equilibrio = 7,31·10^-3 mol

prova a calcolare:
a = n PCl5 iniziale = ___________________ mol
x = n Cl2 all'equilibrio = ________________ mol
a-x = n PCl5 all'equilibrio = ______________ mol
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
moli PCl5 all'equilibrio = 4.83*10^-5
moli Cl2= 2.48*10^-3
moli PC5 iniziale= 2.53*10^-3
Cita messaggio
NO. :-( :-( :-(

a + x = 7,31·10^-3 mol
a + 2,48·10^-3 = 7,31·10^-3 mol
a = 7,31·10^-3 - 2,48·10^-3 = 4,83·10^-3 mol = n PCl5 iniziali

a - x = 4,83·10^-3 - 2,48·10^-3 = 2,36·10^-3 mol = n PCl5 all'equilibrio

n Cl2 all'equilibrio = n PCl3 all'equilibrio = 2,48·10^-3 mol
Perché le moli all'equilibrio di Cl2 sono uguali a quelle di PCl3 sempre all'equilibrio???

Prova ora a proseguire fino al termine dell'esercizio.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
Comunque PCl3 e Cl2 sono uguali perchè corrispondono al valore di x.
Pressione PCl5= 0.47 atm
Pressione PCl3= 0.24
Pressione Cl2= 0.24
Kp= 0.12

grado di dissociazione PCl3= 2.48*10^-3/4.83*10^-3/100= 51.3%

Corretto? Grazie mille per l'aiuto mi sto segnando tutto passo passo.
Cita messaggio
Comunque PCl3 e Cl2 sono uguali perchè corrispondono al valore di x.
No, sono uguali perché il recipiente è inizialmente riempito solo con PCl5 e i prodotti che si formano hanno un rapporto molare di 1 a 1.

Pressione PCl5= 0.47 atm
No.
X PCl5 = 2,36·10^-3 mol/ 7,31·10^-3 mol = 0,322
PCl5 = 0,322 · 0,72 atm = 0,232 atm


Pressione PCl3= 0.244 atm
Pressione Cl2= 0.244 atm

Kp= 0.12
No.
Kp = 0,244^2 / 0,232 = 0,256


grado di dissociazione PCl3= 2.48*10^-3/4.83*10^-3/100= 51.3%
No.
grado di dissociazione PCl5 = 2,48·10^-3 / 4,83·10^-3 = 0,512
percentuale di dissociazione = grado di dissociazione · 100 = 0,512 · 100 = 51,2%
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
grazie mille
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)