problema solubilità e precipitazione
Salve, a 300 mL di una soluzione acquosa 0.10 M di nitrato d'argento vengono aggiunti 2.34 g di NaCl (variazione volume trascurabile), si ottiene la precipitazione del sale poco solubile, cloruro d'argento. Calcola la concentrazione di anioni cloruro e cationi argento presenti in soluzione in equilibrio con il corpo di fondo. 
kps di cloruro di argento =1.8*10^-10.

Moli AgNO3= 0.300 L * 0.10 M= 0.030 mol
Moli NaCl= 2.34 g/ 58.453 g/mol= 0.040 mol
Molarità AgNO3= 0.100 M
Molarità NaCl= 0.133 M

AgCl --- Ag^+ + Cl^-
/           0.100      0.133
/            +x            +x
/            0.100+x      0.133+x

1.8*10^-10 mol/L= (0.100+x)(0.133+x)
Risolvendola:
x1= -0.094
x2= -0.139

Ottengo:
Molarità Ag+= 6*10^-3 mol/L
Molarità Cl^-= 0.039 mol/L
Corretto? Temo vi sia qualche errore di calcolo, grazie
Cita messaggio
L'impostazione dell'esercizio è sbagliata. :-(

Calcoliamo la molarità dopo mescolamento:
M Ag+ = 0,10 mol/L
M Cl- = (2,34 g / 58,453 g/mol) / 0,300 L = 0,133 mol/L

Il quoziente di reazione è:
[Ag+][Cl-] = 0,10 · 0,133 = 0,0133 >>> Kps = 1,8·10^-10
Questo significa che si forma il precipitato di AgCl.

Ag+ + Cl- --> AgCl(s)
0,10....0,133.....0
-0,10..-0,10......+0,10
0.........0,033......0,10

Rimane un eccesso di ioni Cl- che, essendo ione in comune, fa retrocedere l'equilibrio di solubilità del sale poco solubile:

AgCl(s) <==> Ag+ + Cl-
.../................0.......0,033
.../................+x.....+x
.../.................x.......0,033+x

Kps = 1,8·10^-10 = x (0,033 + x)
È possibile trascurare la x come termine additivo, perciò:
x = [Ag+] = 1,8·10^-10 / 0,033 = 5,38·10^-9 mol/L = solubilità dell'AgCl in presenza dello ione in comune
[Cl-] = 0,033 + 5,38·10^-9 = 0,033

Questo esercizio ti dimostra che la solubilità di un composto poco solubile è minore in presenza di uno ione in comune rispetto all'acqua.
Infatti la solubilità in acqua dell'AgCl è:
s = radq Kps = radq 1,8·10^-10 = 1,34·10^-5 mol/L > 5,38·10^-9 mol/L
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
questo esercizio riguarda la precipitazione? Perchè la nostra prof disse che non avrebbe messo nei compiti esercizi riguardanti la precipitazione.
Come l'ho impostato io è sbagliato? Non so fare altrimenti perchè la prof non ci ha fatto fare gli esercizi con le precipitazioni, mentre questo esercizio è stato dato nel compito, ma riguarda le precipitazioni?
Cita messaggio
questo esercizio riguarda la precipitazione?
Certo, in particolare sull'effetto che provoca uno ione in comune sulla solubilità di un composto poco solubile in acqua.

Perchè la nostra prof disse che non avrebbe messo nei compiti esercizi riguardanti la precipitazione.
Non so che dirti, non sono la tua prof.

Come l'ho impostato io è sbagliato?
Perché me lo richiedi, te l'ho già detto che è sbagliato?!?!

Non so fare altrimenti perchè la prof non ci ha fatto fare gli esercizi con le precipitazioni.
Non so che dire, impara dalla mia risoluzione.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
ovviamente, come lei mi ha spiegato ho capito benissimo, mi domandavo se l'esercizio riguadasse le precipitazioni perchè lei espressamente disse che non metteva esercizi, comunque ho capito il procedimento.
Nel caso del catione argento e anione cloruro, il catione argento è in difetto e l'anione cloruro è in difetto?
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)