prodotto di solubilità (cromato di argento Ag2Cro4)
soluzione satura di  cromato di argento Ag2Cro4 con conducibilità specifica  X=1.98 e L°Ag+=61.92; L°CrO4=83.
calcolare prodotto di solubilità. [L=conducibilità].

trovando L°° con Kohlrausch L°°=144.92, come posso ricavarmi M dalla L=(X 1000)/(M/valenza) [valenza =2].
cioè io non conosco la concentrazione e quindi non posso scrivere L/L°°=a. posso porre L/L°°=1?
grazie
Cita messaggio
Mmh, bella gatta da pelare, per me mancano dei dati, però posso dirti che la conducibilità equivalente e la conducibilità equivalente a diluizione infinita mica coincidono con una soluzione satura! Coicidono se la soluzione è molto diluita.

Però la conducibilità equivalente per elettroliti forti dipende pochissimo dalla concentrazione...
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Guglie95 per questo post:
marco333
L'equilibrio di solubilità di Ag2CrO4 è:
Ag2CrO4(s) + H2O(l) <==> Ag2CrO4(aq satura)
Ag2CrO4(aq satura) --> 2 Ag+ + CrO4(2-)
La prima reazione è di equilibrio, la cui costante è il prodotto di solubilità; la seconda reazione è completa, questo significa che quella piccola parte di sale disciolta in acqua è completamente dissociata nei suoi ioni in quanto il sale è un elettrolita forte.
Quindi una soluzione satura di Ag2CrO4 sarà una soluzione acquosa molto diluita del sale, la cui conduttanza equivalente Λ è data da:
Λ = χ · 1000/Normalità
La sua conduttanza equivalente limite Λ₀ è data dalla somma della mobilità a diluizione infinita del catione l₀(Ag+) con quella dell'anione l₀(CrO4--):
Λ₀ = l₀(Ag+) + l₀(CrO4--) = 61,92 + 83 = 144,92 S·cm^2

È possibile calcolare il prodotto di solubilità di un elettrolita poco solubile in acqua in quanto, essendo la sua soluzione satura una soluzione molto diluita, la sua conduttanza equivalente Λ coincide con quella equivalente limite Λ₀.
In altre parole:
Λ/Λ₀ = 1 = grado di dissociazione di un elettrolita forte Ag2CrO4(aq satura) --> 2 Ag+ + CrO4(2-)

Non manca alcun dato ;-)
Quello che non è chiaro nel testo dell'esercizio è il valore numerico della sua conducibilità specifica χ che non può essere 1,98, e poi cosa? noccioline?!?!
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
marco333
Ok, ora tutto quadra, non pensavo che quel composto fosse molto poco solubile, quindi certamente non manca alcun dato.
Nulla si CREA, nulla si DISTRUGGE -Democrito & Lavoisier-
Cita messaggio
(2017-07-18, 10:51)LuiCap Ha scritto: L'equilibrio di solubilità di Ag2CrO4 è:
Ag2CrO4(s) + H2O(l) <==> Ag2CrO4(aq satura)
Ag2CrO4(aq satura) --> 2 Ag+ + CrO4(2-)
La prima reazione è di equilibrio, la cui costante è il prodotto di solubilità; la seconda reazione è completa, questo significa che quella piccola parte di sale disciolta in acqua è completamente dissociata nei suoi ioni in quanto il sale è un elettrolita forte.
Quindi una soluzione satura di Ag2CrO4 sarà una soluzione acquosa molto diluita del sale, la cui conduttanza equivalente Λ è data da:
Λ = χ · 1000/Normalità
La sua conduttanza equivalente limite Λ₀ è data dalla somma della mobilità a diluizione infinita del catione l₀(Ag+) con quella dell'anione l₀(CrO4--):
Λ₀ = l₀(Ag+) + l₀(CrO4--) = 61,92 + 83 = 144,92 S·cm^2

È possibile calcolare il prodotto di solubilità di un elettrolita poco solubile in acqua in quanto, essendo la sua soluzione satura una soluzione molto diluita, la sua conduttanza equivalente Λ coincide con quella equivalente limite Λ₀.
In altre parole:
Λ/Λ₀ = 1 = grado di dissociazione di un elettrolita forte Ag2CrO4(aq satura) --> 2 Ag+ + CrO4(2-)

Non manca alcun dato ;-)
Quello che non è chiaro nel testo dell'esercizio è il valore numerico della sua conducibilità specifica χ che non può essere 1,98, e poi cosa? noccioline?!?!

noccioline, noccioline :-) . Chiedevo solamente un approccio al problema. Comunque, in ogni caso, grazie.
Cita messaggio
Se la conducibilità specifica della soluzione satura è dello stesso ordine di grandezza di quello dell'acqua alla stessa temperatura bisogna sottrarre quest'ultimo valore. Per questo motivo chiedevo quale fosse il valore corretto indicato nel testo ;-) Se a te sta bene così, sta bene anche a me.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
marco333
Ha ragione, credevo si riferisse ad altro, le chiedo scusa. 1.98*10^-5. Comunque grazie al suo aiuto ho chiarito.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)