voltammetria fatta in casa
@warco: Benvenuto, ho rimandato quell'esperimento, ma di ritorno dalle vacanze spero di continuare e il tuo aiuto potrebbe essere utile!

@Quimico: Non sono d'accordo, warco anche se non si è presentato, cosa poi non così grave, ha dato un contributo a una discussione già in atto cosa che fanno ben pochi nuovi iscritti che in genere piombano subito con delle richieste. Inoltre provare a riprodurre in casa certi esperimenti anche se complicati dovrebbe essere uno stimolo e non ostacolato (ricordo ad esempio che qualcuno tempo fa fece una specie di spettrofotometro VIS).
E infine basta con queste correzioni dai a chi importa se in un messaggio c'è qualche errore basta che non venga scritto come un SMS...
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
Ho detto la mia, e mi pare possa ancora farlo quindi non vedo dove sia il problema.
Ok sperimentare ma da qui a fare voltammetria ne passa... E penso di aver tutte le carte per dire la mia...
Saluti
Cita messaggio
certo che puoi dire la tua, dico solo che uno non si deve limitare solamente perchè una cosa sembra troppo difficile, se la si può immaginare la si può fare.
A conferma del fatto che non stiamo parlando di fantascienza ecco i primi due articoli che ho trovato facendo una ricerca lampo su google:

http://makezine.com/2011/09/13/cheapstat...entiostat/

http://makezine.com/2007/08/09/ardustat-...t-arduino/

quello che costa di più viene 80$ cifra non indifferente ma comunque meno in un agitatore magnetico (senza riscaldamento tra l'altro) nuovo.
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)