Abbassamento temperatura di congelamento ...cosa sbaglio?
Buon sera a tutti, il quesito è questo:

Quanti grammi di KCl(s) devono essere aggiunti a 550 mL di acqua per abbassarne il punto di congelamento a –2,5 °C? (la costante crioscopica (Kpc) dell’acqua è 1,86 °C/m). 

io so che l'abbassamento crioscopico deltaT = Kpc x (molalità di KCl) 
di qui mi ricavo la molalità, da quest'ultima le moli di KCl ed infine i grammi di KCl da aggiungere...giusto? 
Però il risultato non riesce, in cosa sbaglio?

Io ho risolto così: 
DeltaT = -2,5 °C
V = 0,550 L
Kpc = 1,86 °C/m

" DeltaT = Kpc(H2O) x m(KCl) "
quindi  "m = DeltaT / Kpc" 
siccome "m = n(moli soluto) / kg(solvente)" [il peso del solvente lo ricavo dal volume di acqua e dal suo peso per grammo] 
allora "n = m x kg(solvente)"
e da "n" poi ricavo i grammi da aggiungere...

Grazie in anticipo

DFM
Cita messaggio
Il KCl è un elettrolita forte che in acqua libera 2 ioni:
KCl(aq) --> K+ + Cl-
perciò ogni mole di KCl libera 2 moli di ioni.

Di conseguenza la formula da applicare é:

deltaT(cr) = K(cr) · m · i

dove i è il coefficiente di Van't Hoff che vale 2, cioè il numero di ioni che libera l'elettrolita forte in acqua.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
chemistry.92
grazie 1000!
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)