Determinare peso atomico
Il cloruro dell'elemento E ha massa molecolare 158,5 Dalton.l'ossido dello stesso elemento contiene il 68,42% in peso di E. 
Sapendo che in ambo i composti E ha lo stesso numero di ossidazione, determinare la massa atomica di E. 


SVOLGIMENTO 
Se indico con a la massa atomica di E allora deve essere :
ax1+35,45y1=158,5

0,6842 =aX2: (ax2+16y2)

Ora vorrei capire: c'è un metodo che mi dà una soluzione univoca oppure bisogna andare anche qui a tentativi? 
Se suppongo X2=y2=1 mi viene a=34,77
Ma allora cosa me ne faccio dell'altra Equazione - Al di là del fatto che avrei sbagliato... 

Chiedo venia se non tutto quanto scritto è chiaro,  sono dal cellulare...
Cita messaggio
Per risolvere in modo celere questi problemi si deve prima ragionare.
Per esempio, una cosa che salta all'occhio è la relativamente bassa % dell'elemento E nell'ossido. Tenendo conto del basso peso atomico dell'O, questo significa che formule tipo E2O e anche EO sono da escludere.
Un possibile candidato potrebbe essere ECl3.
Facciamo allora due calcoli:
158,5-(35,46*3)=52,12

il che corrisponderebbe ad un ossido di formula E2O3.
Verifichiamo:

(52,12*2)+(16*3)=152,24

impostiamo la proporzione:
152,24:48=100:x
x=31,53
100-31,53=68,47%

La massa atomica di E è di 52,12.

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
gmorkk
Ciao Mario, grazie per la risposta ma c'è una cosa che non ho capito.
Quando dici che il peso atomico di E non è molto grande, come fai a dirlo così a priori? nella percentuale non incidono anche gli indici stechiometrici? Ad esempio una formula del tipo E2O7 con quella percentuale un peso di E non indicherebbe check peso atomico di E è molto più grande di quello di O?
Cita messaggio
Imoltre non ho capito come fai a dedurre che se il peso atomico di E è uguale a 52 allora lossido è E2O3..
Cita messaggio
Sarà che ho problemi di vista, ma non riesco a vedere dove ho detto che "il peso atomico di E non è  molto grande".
Provi a rileggere con calma quanto ho scritto, assimilando i ragionamenti fatti.

Per il resto credevo ci sarebbe arrivato da solo. Se è  valida la formula ECl3 dove È è  trivalente, allora l'ossido non può  che essere E2O3.

Saluti Mario

Cita messaggio
Mi scusi, in realtà mi riferivo alla frase:
Citazione:una cosa che salta all'occhio è la relativamente bassa % dell'elemento E nell'ossido. Tenendo conto del basso peso atomico dell'O, questo significa che formule tipo E2O e anche EO sono da escludere.

Perché quelle due formule devono escludersi? Probabilmente si tratterà di qualcosa di molto semplice ma al momento davvero non riesco a cogliere.

Inoltre, la formula E2O3 lei la ricava considerando ECl3 con E trivalente, ma la deduzione che sia trivalente dovrebbe essere dovuta al fatto che Cl ha come N.O. ,1,3,5,7 e quindi per forza di cose il N.O. di Cl nella formula deve essere 1, sennò E dovrebbe avere un N.O. >8 il che è impossibile, giusto?
Cita messaggio
(2016-09-03, 13:26)gmorkk Ha scritto: Mi scusi, in realtà mi riferivo alla frase:

Perché quelle due formule devono escludersi? Probabilmente si tratterà di qualcosa di molto semplice ma al momento davvero non riesco a cogliere.

Inoltre, la formula E2O3 lei la ricava considerando ECl3 con E trivalente, ma la deduzione che sia trivalente dovrebbe essere dovuta al fatto che Cl ha come N.O. ,1,3,5,7 e quindi per forza di cose il N.O. di Cl nella formula deve essere 1, sennò E dovrebbe avere un N.O. >8 il che è impossibile, giusto?

Provi a calcolare la % diE nei composti EO e E2O e vedra che è  superiore al 68,42%.

Il problema dice espressamente che è  un cloruro e come tale è  -1. Gli altri n° di ossidazione c'entrano come i cavoli a merenda

Saluti Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
gmorkk
Mi scusi Mario, sono alle primissime armi e sto rispolverando tutta la Chimica del liceo perché ho un esame universitario di Chimica di Base e davvero, al momento sono spaesato. 

Molti esercizi li ho risolti ma questi dove non c'è un sistema determinato dove posso ricavare la variabile mi lasciano spiazzato, perché sono situazioni nuove per me. 

Tra l'altro deve perdonarmi sul fatto che non ero a conoscenza che i cloruri hanno tutti N.O. del Cl -1, ero convinto potesse essere uno qualsiasi tra -1,-3,-5,-7 

La ringrazio ancora, cercherò di studiare bene questo esercizio.
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)