Elettrochimica
tramite questo esperimento ho acceso un piccolo led.. proprio per questo l'esperimento fa parte della sezione della chimica chiamata elettrochimica.. inoltre si rifà anche a una pila galvanica ma in modo diverso e un po' più semplice..
Reagenti:
-3 fili di rame
-Magnesio in nastro
-idrogenosolfato di sodio NaHSO4
Attrezzature:
-3 provette (vetro o plastica)
-un elastico
-un led (munito di polo + e -)
-becker piccolo
-morsetti a coccodrillo
Procedimento:
preparare una soluzione di idrogenosolfato di sodio nel becker, disporre le 3 provette nel porta provette,numeratele, e fissare il led con un elastico nella provetta n.1 , riempire le provette n.2 e 3 con la soluzione di NaHSO4. agganciare un nastro di magnesio(3-4 cm bastano) ad una estremità di un filo di rame e immergere ciò nella provetta n.2, l'altra estremità del rame,libera,immergerla nella provetta numero 3. Agganciare un altro nastro di magnesio ad un'estremità di un filo di rame e immergere ciò nella provetta n.3 e l'altra estremità libera agganciarla al polo negativo del led con un morsetto a coccodrillo. Agganciare l'ultimo filo di rame al polo positivo, sempre con un morsetto, del led e l'altra estremità libera immergerla nella provetta n.2
ecco le foto:
step 1:
[Immagine: megtghjeh8x6lqzp5go_thumb.jpg]
step 2:
[Immagine: hsdgttk7clbeatldcp7k_thumb.jpg]
step 3:
[Immagine: w1dt5rw7xd6npjvlgtyo_thumb.jpg]
step 4:
[Immagine: pld370y8r9u1yss9dr2_thumb.jpg]
questo è invece il led acceso ovviamente la luce è scarsa poichè esso è molto piccolo:
[Immagine: swr4aphhwsbae0ra8sth_thumb.jpg]
possiamo concludere dicendo che all'interno delle provette 2 e 3 si libera idrogeno, il magnesio si ossida e il rame si riduce.
ripensandoci forse è più complicato di una pila..
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano **R@dIo@TtIvO** per questo post:
Dott.MorenoZolghetti
carino! ;-)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)