Equilibrio chimico
Per la reazione in fase gassosa A + B ↔ 2C la costante di equilibrio vale 9 a 80°C. Se in un 
reattore, a 80° C e pressione totale di 3 atm, è contenuta una miscela gassosa equimolare 
di A, B e C, indicare quale delle seguenti affermazioni è VERA: 
a) Il sistema evolve dai prodotti ai reagenti e all’equilibrio PC = 0.5 atm 
b) Il sistema evolve dai reagenti ai prodotti e all’equilibrio Pc = 1.8 atm 
c) Non è possibile calcolare la composizione di equilibrio se non è noto il volume 
d) Il sistema è all’equilibrio a 80°C 

Come devo impostare il problema? grazie dell'aiuto
Cita messaggio
d)


saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
diddu
(2015-07-07, 20:51)Mario Ha scritto: d)


saluti
Mario

) Per la reazione in fase gassosa A + B ↔ C + D la costante di equilibrio vale 25 a 50°C. Se in 
un reattore, a 50° C e pressione totale di 4 atm, è contenuta una miscela gassosa 
equimolare di A, B, C e D, indicare quale delle seguenti affermazioni è VERA: 
a) Il sistema evolve dai prodotti ai reagenti e all’equilibrio PC = 2.5 atm 
b) Il sistema evolve dai reagenti ai prodotti e all’equilibrio PA = 0.34 atm 
c) Non è possibile calcolare la composizione di equilibrio se non è noto il volume 
d) Il sistema è all’equilibrio a 50°C 

Anche qua la risposta D? Mi potresti spiegare come si imposta?
Cita messaggio
E' sempre uguale a prima, ti dice che è equimolare da questo dovresti capirlo. Principio di Le chatelier, ti consiglio di riguardarlo perchè è molto semplice.
Comunque è indifferente a perturbazioni di pressione o volume in quanto tra reagenti e prodotti non vi è variazione del numero di molecole, perciò la risposta è sempre la D.
Saluti
La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l'elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso. 
-Erwin Schrodinger 
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
diddu
Incominciamo con lo spiegare l'esercizio di ieri, tanto per capire lo svolgimento.

all'equilibrio si ha la seguente situazione:
[A]=n-x
[B]=n-x
[C]=n+2x
dove n è il n° di moli presenti.

inseriamo questi dati nell'espressione della Kc:
9=(n+2x)^2 /(n-x)*(n-x)
sviluppando otteniamo alla fine:
5x^2-22nx+8n^2=0
poniamo adesso n=1, cosa che possiamo fare anche perchè la Kc è indipendete dal volume, per questo tipo di reazione.
L'espressione si semplifica e diventa:
5x^2-22x+8=0
risolta dà due soluzioni, di cui solo una (0,4) ci interessa.
Inseriamo questo valore nell'equazione della Kc già vista:
9=(1+0,8)^2 / (1-0,4)^2
9=1,8^2 /0,6^2
9=3,24/0,36
9=9
quindi la veridicità dell'affermazione d) è dimostrata


saluti
Mario
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
diddu, thenicktm
(2015-07-08, 17:16)Mario Ha scritto: Incominciamo con lo spiegare l'esercizio di ieri, tanto per capire lo svolgimento.

all'equilibrio si ha la seguente situazione:
[A]=n-x
[B]=n-x
[C]=n+2x
dove n è il n° di moli presenti.

inseriamo questi dati nell'espressione della Kc:
9=(n+2x)^2 /(n-x)*(n-x)
sviluppando otteniamo alla fine:
5x^2-22nx+8n^2=0
poniamo adesso n=1, cosa che possiamo fare anche perchè la Kc è indipendete dal volume, per questo tipo di reazione.
L'espressione si semplifica e diventa:
5x^2-22x+8=0
risolta dà due soluzioni, di cui solo una (0,4) ci interessa.
Inseriamo questo valore nell'equazione della Kc già vista:
9=(1+0,8)^2 / (1-0,4)^2
9=1,8^2 /0,6^2
9=3,24/0,36
9=9
quindi la veridicità dell'affermazione d) è dimostrata


saluti
Mario

Perfetto , grazie
Cita messaggio
ed ora riserviamo lo stesso trattamento all'ultimo esercizio, con l'unica differenza di semplificare ulteriormente il procedimento:

all'equilibrio si ha:
[A]=1-x       [B]=1-x       [C]=1+x        [D]=1+x

inseriamo nella Kc:

25 = (1+x)*(1+x) / (1-x)*(1-x)

che semplificata porta ad un'equazione di 2° grado:
24x^2 - 52x + 24 = 0
che risolta dà x=0,66666....

sostituendo questo valore nell'espressione della Kc si ottiene che:
25 = (1,6666...)^2 / (0,33333...)^2
25=25

ancora una volta è d) la risposta corretta.



saluti
Mario
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)