Esercizio pila: mi potete dire come posso impostare la risoluzione?
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


la pila è la seguente:

Pt I KCl I Pt

Cl_2 I NaCl I H_2

1 atm I I 1 atm



Qual è il polo positivo e quello negativo?

Che reazioni avvengono?

Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Cita messaggio
Non capisco come sono fatte queste celle cosa c'è in una e cosa nell'altra (il KCl immagino sia il ponte salino che è trascurabile). se ti spieghi meglio posso provare a spiegarti. Comunque sia in una pila che in una cella di elettrolisi dove si ha la riduzione si ha il catodo e dove si ha l'ossidazione l'anado.
Per ottenere qualcosa è necessario dare in cambio qualcos'altro che abbia il medesimo valore. In alchimia è chiamato il principio dello scambio equivalente.
Alphonse Elric
sito web; canale YT
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano theiden per questo post:
Utente di Answers
è semplice! il cloro viene fatto gorgogliare ad 1atm su un elettrodo di platino nero, stessa cosa vale per l'idrogeno! L'unica cosa che non mi ispira molto è quell'NaCl, ma probabilmente sarà in soluzione 1M come elettrolita nelle due semicelle.
Le reazioni che avvengono sono :
- Cl2 + 2e- =>2Cl-
- H2 => 2H+ + 2e-
ho già scritto ciò che realmente avviene (nella tabella dei potenziali trovi sempre quelli di riduzione).
In pratica il polo positivo in questo caso (in una pila) è il catodo, perciò dove avviene la riduzione, quindi è l'elettrodo di Pt nero dove viene fatto gorgogliare cloro.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Utente di Answers per questo post:
Utente di Answers
La descrizione della pila è incomprensibile. Poi ci deve spiegare come ha fatto a capire che si è in presenza di platino nero. Se poi è vero che il cloro gorgoglia sul platino, allora mi sa che quest'ultimo durerà poco.....

saluti
Mario

Cita messaggio
Di solito nelle semicelle normali non si usa sempre il platino nero come elettrodo inerte su cui far gorgogliare i gas? La descrizione per me è comprensibilissima... se mi dice cosa non è chiaro vedo di rispiegare
Cita messaggio
Visto che dice di aver ben compreso, le chiederei di rispondere con chiarezza alle seguenti domande:
1) dove ha letto, nella domanda posta dal Dott.Azzeccagarbugli, che si è in presenza di platino nero?
2) spiegarmi il ruolo dell'NaCl. Lei stesso ammette che la cosa non lo ispira....
3) E il KCl, lo ha forse dimenticato per strada?. Che ruolo ricopre?
4) Più che una pila, a me sembra la sintesi dell'H2PtCl6. Non crede?

saluti
Mario

Cita messaggio
Il platino so che si mette come elettrodo inerte per farci gorgogliare i gas. Il problema del cloro è ben rilevant, ma dato che non sono un espertissimo di pile, non so come si potrebbe ovviare al problema. Il KCl me lo son scordato, perchè già l'utente prima di me aveva individuato la sua funzione (ponte salino). Ho dato invece ad NaCl la funzione di elettrolita delle semicelle perchè mancava solo quello (almeno poer la semicella del cloro, per quella dell'idrogeno sarebbero serviti degli H+...
Cita messaggio
Ragazzi, il problema me lo son fatto spiegare dalla prof!
Le reazioni che ha scritto marco sono giuste, e lo ione Cl^- ha concentrazione che è data dalla somma dei due sali (che sono forti) e all'H^+ si da come valore di concentrazione 10^(-7) !
Grazie a tutti quanti per le risposte!!!!!! :-) :-)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)