Metodi fisici in chimica organica:UV-IR
Buongiorno a tutti . Premetto che non ho ancora sostenuto l'esame di Metodi Fisici in Chimica Organica ma, studiando per un altro esame non propedeutico per tale materia, mi sono accorta che la Prof.ssa richiede una conoscenza sommaria di questi due metodi (UV e IR).
Vorrei chiedere se qualcuno fosse così gentile da spiegarmi alcune cose :-(
1) Nello spettro UV come influenza il PH sull'assorbimento di alcune molecole ?
2)Nello spettro UV come infuenza la coniugazione sull'assorbimento di alcune molecole?
3) L'isoniazide come assorbe nello spettro UV e IR

So che vi sto chiedendo tanto :-(
Grazie mille in anticipo
Cita messaggio
Che ricordi. Feci questo esame, diviso in due moduli. Cui seguì anche l'esame gemello, Metodi Fisici in Chimica Inorganica... Bei tempi.
In primis, se scrivi pH in modo sbagliato rischi già di essere bocciata. Te lo dico perché io ho bocciato anche per meno quando facevo l'assistente all'università. Ma queste cose non le hai studiate? Si trovano sui libri di Analitica... Non ci vuole tanto. Penso tu abbia fatto Analitica prima di MFCO *Si guarda intorno* da me e in altre università è così *Si guarda intorno*

Mi pare ovvio che il pH possa avere un effetto sugli spettri UV-vis, in quanto un suo cambiamento può avere effetti diretti sulla sostanza oggetto di analisi. La spettroscopia UV-vis si basa sulla misura delle transizioni elettroniche nel range dell'UV-vis. In generale, le molecole che contengono elettroni π o elettroni di non legame (elettroni n) possono assorbire l'energia in forma di luce ultravioletta o visibile al fine di eccitare questi elettroni in orbitali molecolari di non legame a più alta energia. Per i composti organici, questo avviene in composti con un elevato grado di coniugazione come i composti (etero)aromatici. Ciò include anche i ligandi da soluzioni di ioni metallici.
Così quando il pH cambia, in particolare nel caso di soluzioni di ioni metallici, i ligandi sono direttamente interessati e questo può causare uno spostamento nell'assorbimento UV-vis.
Ti ho già anche risposto alla domanda 2.
Per quanto concerne lo spettro UV e IR dell'antibiotico isoniazide mi spieghi come potrei risponderti? Non sono uno spettrofotometro. Esistono database di spettri, come spero vi abbiano insegnato. E se intendi che ti si debba risolvere lo spettro, hai sbagliato posto.
Dovresti proporre tu un commento allo spettro e poi noi dirti dove e se sbagli...
Mi pare di aver fatto abbastanza, e un grazie sarebbe ben accetto.
Cordialmente.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
valechemgr




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)