Primo principio termodinamica (Atkins)
Vi presento l'esercizio che non sto capendo:

Io ho 4mol di O2 originariamente racchiuso in 20L a 270K. Questo subisce l'espansione adiabatica contro una Pext costante di 600Torr, fino a che il volume non diventa 3 volte tanto. La pressione finale del gas non è necessariamente 600Torr.
Calcolare: Q, W, ΔU, ΔH
  • Dato che l'espansione è adiabatica, Q=0 per definizione
  • Applico semplicemente la formula W= -Pext*ΔV e trovo -3,2KJ
  • Dato che Q=0, semplicemente ΔU=W=-3,2KJ
  • Il quarto punto invece non so come prenderlo: mi sono trovato la P iniziale del gas tramite la legge del gas perfetto, ma non so più andare avanti. Non è che manca un dato? pensavo a Cv per calcolare la T alla fine del processo, o a γ per trovare la P del gas alla fine del processo. Mi dimentico qualcosa? Ho forse sbagliato qualcosa prima?
Vi ringrazio già in anticipo  :-)
Cita messaggio
se per deltaH si intende la variazione di entalpia della reazione, questa dovrebbe essere pari a 0 dato che la trasformazione è adiabatica e non vi è scambio di calore.
Cita messaggio
(2016-12-23, 15:07)LordDominic Ha scritto: se per deltaH si intende la variazione di entalpia della reazione, questa dovrebbe essere pari a 0 dato che la trasformazione è adiabatica e non vi è scambio di calore.

Guarda a ragionamento pure secondo me è così, ma il libro mi da un risultato diverso da 0, precisamente -4,5Kj
Se avessi il calore specifico, potrei trovare l'entalpia facendo deltaH= n*Cp*deltaT, giusto?
Fatto sta che non ho ne Cp ne Cv  :-(

Ti ringrazio per la risposta comunque!

(e si, deltaH sarebbe la variazione di entalpia)
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)