Redox HNO3
Allora, intanto ciao a tutti, nuovi e vecchi, ho letto un altro libro di chimica (per quello che ho potuto notare i libri vecchi sono decisamente più utili di quelli nuovi, forse mancano degli aggiornamenti qua e là del tipo: una decina di elementi appena scoperti sulla tavola periodica, le nuove scoperte e una cosa divertente è stato leggere che i catalizzatori usati nelle celle a combustibile sono coperti da segreto militare!!!) e, direi finalmente, credo di aver capito come funziona l'acido nitrico! Scoprire cose nuove è estremamente "appagante" (appagante non è il termine migliore, ma data la mia scarsa applicazione nel leggere libri il mio dizionario ne soffre...). Ora però mi sorge un dubbio:
Se la reazione di ossido-riduzione è:
4(H3O+) + (NO3-) + 3e- --> NO + 6H2O
Mettendo del rame nell'acido nitrico dovrebbe succedere questo:
3Cu + 8(NO3)- + 8(H3O+) --> 3(Cu++) + 6(NO3-) + 2NO + 12H2O
Perciò immagino sia sbagliato dire: 2HNO3 + Cu --> Cu(NO3)2 + H2

E ora mi chiedo: se io quando sciolgo del rame, nel mio vasetto zuegg, con quel misto sali-acidi(KNO3, HCl che dovrebbe darmi in sol. un po' di HNO3), nella mia camera, visto che le bollicine che si vedevano "effervesciare" (dizionario...) non erano di idrogeno ma di NO, che con l'aria diventa NO2, come faccio a essere ancora vivo???:tossico::tossico:
P.S.
Il libro letto è del 1965...
Cita messaggio
capisco la domanda... tu usavi soluzioni diluite di acido nitrico... non credo usassi HNO3 al 65% o superiore...

è vero che si forma NO che facilmente si ossida e produce NO2 e che l'NO2 è moolto pericolosa... ma non credo se ne sia formata tale da provocarti danni... nella tua stanza c'erano vapori rosso-bruni? sicuramente 1po' ne avrai anche respirato e so quanto ti abbiano fatto bene ma... se sei ancora qui a parlare... evidentemente non hai fatto chissà cosa... anche te però... informarti prima di giocare a far il piccolo chimico? c'è chi è finito abbastanza male...

come hai ben detto se metti Cu in HNO3 si ha redox:
Cu (0) passa a Cu (+2)
N (+5) passa a N (+2)

dovresti vedere i potenziali redox di riduzione delle varie coppie
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Sinceramente ero convinto che l'NO si formasse solo quando la reazione tra rame e acido era così esotermica da decomporre l'acido, eheh ora so che odore ha l'ipoazotide...
Cita messaggio
l'ipoazotide si forma sempre (a quanto ne so) quando l'acido reagisce, sia che un metallo o un substrato organico venga coinvolto come partner nella reazione...

ha un odore vagamente dolciastro e dopo pochi ppm inalati il tuo olfatto viene anestetizzato... continui ad inalarlo e non te ne accorgi... e nei polmoni l'NO2 diventa ben presto HNO3 e poi son cazzi...
io sapevo così...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
è possibile questa reazione:
3Pb + 8(NO3-) + 8(K+) + 8(H3O+) + 8(CH3COO-) --> 3(Pb++) + 6(NO3-) + 8(K+) + 12H2O + 8(CH3COO-) ?
Il mio problema è che non ho ancora comprato l'acido nitrico, non me ne vogliano Al e DMZ ma i casi sono due: il negoziante non me lo vuole vendere o come afferma lo stesso non gli è ancora arrivato... tornando al problema: io ho del piombo, del salnitro, dell'acido acetico (per essere precisi non ce l'ho ancora ma almeno questo posso procurarmelo) e mi serve un sale di piombo solubile. In attesa del famoso acido, volevo sapere se potevo operare così. A me sembra che possa funzionare.
Cita messaggio
vorresti ossidare Pb con acido acetico (glaciale?) e KNO3?
quali dei suoi due sali che si possono formare ti interessa?
acetato di piombo(II)? acetato di piombo(IV)?

l'acetato di piombo(II) è facilmente fattibile avendo a disposizione PbO che viene fatto reagire con acido acetico...
non so se il piombo nitrato messo a reagire con acido acetico ti dia acetato di piombo(II) pulito...

l'acetato di piombo(IV) si prepara da Pb3O4 e acido acetico... questo mi è capitato di vederlo usare in organica per eliminare ossidativamente alcuni alcoli allilici assieme ad ozono...

il piombo comunque si ossida in presenza di soluzioni acquose di acido nitrico...
ti conviene ottenere il nitrato, filtrarlo e farlo asciugare e poi metterlo a reagire con l'acido acetico... anche se a mio parere ti verrà un prodotto sporco...

spero non serva ma come i latini dicevano, repetita iuvant, vorrei ricordare che:
il piombo e i suoi sali son considerati possibili cancerogeni per l'uomo, possono causare danni neurologici irreversibli, oltre a danni renali, cardiovascolari ed inoltre son tossici per la riproduzione...

sicuramente Moreno saprà dire meglio queste cose...
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
Il Pb(OAc)2 è facilmente ottenibile da PbO e ac. acetico, c'è la procedura ma è elementare.
Naturalmente non viene da Pb nitrato + ac. acetico!
Per fare il PbO conviene partire dal Pb(NO3)2 per calcinazione: ecco che ci risiamo! Serve l'HNO3!
Drako, questa è la tua condanna, gira gira cadi sempre su questo maledetto. Insisti col commerciante commediante... *Hail*

[Il Pb(OAc)4 invece è di sintesi difficile (ambiente assolutamente anidro, anidride acetica, Pb3O4, ecc.) e sicuramente non è quello che Drako intendeva].
Cita messaggio
Veniva usato per addolcire il vino, lo zucchero saturnino, e nelle tubature imperiali, si pensa infatti che sia una delle cause che provoca squilibrio negli imperatori...
A me interessa solo gli ioni Pb++, che sia acetato o nitrato non mi importa per quello che devo fare, anche se è un misto. Avevo visto il potenziale redox del piombo è nella zona degli ossidanti rispetto a quello dell'H, cioè dovrebbe cedere i suoi elettroni agli ioni H3O+, io avevo pensato che anche aumentando la concentrazione di ioni H3O+ con acido acetico la reazione sarebbe stata un po' lenta, e quindi pensavo ad una differenza di potenziale maggiore usando anche ioni NO3-...

La sol. ottenuta la mescolo con una soluzione di Na2C4H2O6 (tartarato di sodio) per precipitare il tartarato di piombo.
Quest'ultimo lo metto in un provettone, lo scaldo con una torcia per decomporlo, e rimane piombo finissimo. Poi apro la provetta, lo faccio cadere e dovrei vedere il piombo che si accende all'aria dando luogo ad una cascata di scintille... è un po' che dico di postare il video di questo esperimento, ma è da un po' che cerco il famoso acido senza succeso.

---------------------

Bendetto Al devo insistere e accertarmi che non lo stia nascondendo...
Cita messaggio
Ah, adesso ho capito dove vuoi andar a parare!
Ti assicuro che conosco molto bene quell'esperimento e non è così semplice come sembra. Ti serve Pb tartrato puro, una bella polvere bianca amorfa, non una schifezza e di conseguenza non puoi partire da quello che io chiamo sempre "un minestrone".
(E anche in questo modo, dimentica quello che ti suggerisce la fantasia: "capovolgo la provetta e giù una cascata di scintille!" ... *Tsk, tsk* ). L'esperimento viene ed è molto interessante, ma non è proprio così coreografico!
Intanto continua a cercare il maledetto.
Cita messaggio
Si si ho sentito che bisogna far scendere i filino di polvere, altrimenti arriva a terra e solo li comincia a illuminarsi.
Comunque volendo potrei far precipitare col bicarbonato il piombo carbonato, filtrarlo, rimiscelarlo con acido acetico e poi con il sodio tartarato...
Ma anche volendo patire dal minestrone, non dovrebbe precipitare altro che il piombo tartarato, anche se gli si aggrega un po' di acetato di sodio o tartarato di sodio, lo lavo un bel po' prima di scaldarlo...
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)