Saturno contro
Tramite una webcam alcuni programmi dedicati e la pazienza di alcuni amici, sono riuscito con uno strumento vecchio ed economico 
(rifrattore acromatico da 1000mm f10) cinese (uno dei primi)  non senza fare un centinaio di tentativi andati tutti a vuoto, a "beccare"
il "Signore degli anelli". 
Lo so che oggigiorno basta fare un click e si ottengono fotografie da Cassini che fanno mozzare il fiato, ma nel mio molto piccolo vi assicuro
anche questa piccola immagine mi sembra bellissima.


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Roberto per questo post:
luigi_67, Igor, NaClO, Mario, arkypita, ClaudioG.
Assolutamente d'accordo, ottimo lavoro.

Come hai detto, la vera soddisfazione è riuscire ad ottenere questi risultati con mezzi di fortuna, perseverando e, nonostante tutto, riuscire ad avere successo.
Bravo!

Magari metti qualche foto dell'aggeggio usato e una descrizione di come hai proceduto, che può essere altrettanto interessante.

Un saluto
Luigi
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano luigi_67 per questo post:
NaClO
Sono d'accordo con Luigi, se pubblicassi come hai fatto vorrei provare anche io. Ho un telescopietto e ho visto saturno con gli oculari ed è bellissimo a mio avviso, ma quando ho provato a scattare qualche foto non si vedeva nulla.
Grazie
Cita messaggio
Allora nonostante che mi diletti in astronomia da oltre 30 anni, sono un beginner nel campo della astrofotografia.

Facciamo innanzitutto una premessa, la strada per fare foto "serie" è ben altra e nel caso fossi interessato occorre :
1) una montatura veramente seria tipo EQ5 EQ6 con attacchi Vixen e\o Losmary motorizzazione compurerizzata e centralina 
   costo da nuova da 1200 a 2000 euro usata 700-1000 euro.
2) Un Tubo ottico da 80 a 120mm 800-1000 mm se rifrattore solo apocromatico o fluorite. 
    Oppure Riflettore da 150 a 300 mm  (da 6' a 12' pollici) 1500-2000 mm smith cassegrain o Maksutov 
    (se sei interessato ai pianeti i primi se al deep sky i secondi)  costi ahimè dai 1.800 in su fino ai 12.000  *Hail*
3)Camera CCD raffreddata e settata per astrofotografia oppure una reflex di alto rango con adattatori e modificata .

4)Computer portatile e Software per la cattura lo stacking e il filtraggio un software per il carteggio stellare e varie utility

5(una fonte di energia a 12v portatile (solitamente una batteria d'auto in una cassetta con interruttori prese e fusibili) con inverter per il 230v AC 

Detto tutto questo che era doveroso Passiamo al momento del dilettante ovvero il Mio ah ah ah 

Chiaramente non disponendo di tutto ciò, occorre rendere più stabile possibile il cavalletto anche legandolo in croce o aggiungendo contrappesi
il dramma dei tele economici è la messa a fuoco spesso molto traballante qui puoi far poco se non stringere il più possibile la cremagliera e ingrassarla
con del grasso al silicone o alla grafite a volte è utile mettere una molla o un elastico in modo che l'ingranaggio sia spinto in un verso e dimezzi il gioco.
Come camera ho provato di tutto webcam  macchine fotografiche ecc ecc il migliore risultato è stato con una WEBCAM PHILIPS SPC 900NC prestatami da un amico
e grazie ad essa e a i suoi consigli che ho potuto riprendere Saturno.
In pratica credo che molte WEBCAM siano adatte basta abbino almeno 640x480 come quella che ho usato, occorre ovviamente un adattatore per il telescopio 
altro non è  che un tubo di 31,8 mm di diametro incollato alla WCam priva del suo  obbiettivo ovviamente perfettamente ortogonale col sensore...

I software che ti occorrono sono gratuiti  *yuu*  Per la ripresa io ho usato SharpCap 3.0, per lo Stacking, ovvero la tecnica che sovrappone decine o centinaia di immagini 
del filmato mediando i pixel utili dal rumore, a un utility di allineamento che sovrappone i frame nel caso che l'immagine tremi o più facilmente si sposti durante la ripresa
questo e molto altro lo fa il software Registax 6.0 li sono presenti anche dei filtri o se sei "bravino" e hai acquistato Adobe Photoshop Blush  puoi usare il filtro Camera RAW.
Come avrai capito non occorre inseguire il pianeta con motori nel caso che tu non abbia una motatura motorizzata, basta mettere il pianeta in un angolo in basso a sinistra
dello schermo e questo di solito se hai un equatoriale sale fino al bordo destro in alto fermi la registrazione poi sara l'utility di rialliniamento a centrare il tutto.

Chiaramente devi fare tutto in diretta e l'immagine ti appare sul video mi raccomando pazienta con il fuoco ci può volere anche più di un ora a trovare il punto giusto, ma è un
punto FONDAMENTALE.

Trovi tutto con una semplice ricerca su Google.

Mi dispiace di essere stato un pò lungo ma per farti capire almeno i principi non potevo non farlo.

Ecco le immagini del tele e della WEBCAM come viene montata 

Spero di essere stato utile
        

Tanto per farti capire la differenza con una immagine equivalente ripresa 3 giorni fà 
da un nostro amico della associazione astrofili versilia Simone Gasperetti 

Ha usato un SC 6 (riflettore da 150mm) su una montatura EQ5 e ccd dedicato 

La differenza salta agli occhi...


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Roberto per questo post:
Mario, NaClO, luigi_67
Ciao Roberto, innanzitutto grazie per aver condiviso con noi la tua tecnica.
Appena tornerò a casa (adesso sono al mare) io voglio provare e se riesco ad ottenere dei buoni risultati li condividerò con tutti. Io ho iniziato da poco ed è veramente entusiasmante riuscire a vedere, anche se un po' piccolo o un po' sfocato, i corpi celesti; penso che con la pratica si migliori e che alla fine ciò che conta oltre ad imparare è divertirsi facendolo.
La curiosità ci spinge a farci domande a cui solo un ragionamento fondato su dati scientifici può  darci risposte quasi certe.

Cita messaggio
È difficile, con quei mezzi a disposizione, fare di meglio. 
Da che località sono state fatte le riprese?

Saluti 
Mario

Cita messaggio
Dal balcone di casa a Pietrasanta LU in direzione di Saturno all'incirca a Sud il cielo era illuminato dalle luci di Viareggio.
Chiaramente trasferendosi sula nostra postazione nelle vicine Alpi Apuane 30-40 minuti d'auto saliamo di 1200 1400 metri 
Da lassù sicuramente la situazione migliora leggermente nelle giornate buone anche con un semplice binocolo si possono osservare
molti oggetti del catalogo messier, da casa visualmente non si va oltre alla 3°-4° magnitudine stellare.

Roberto.
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Roberto per questo post:
Mario, NaClO, luigi_67




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)