Sintesi polisorbati (TWEEN)
Ciao a tutti! Sto studiando una materia che è una sorta di preambolo al corso di Tecnica 1, in Farmacia.
Stiamo studiando i tensioattivi, in particolare i tensioattivi non ionici-idrofili.
Tra questi troviamo i Polisorbati Tween.
Il nostro docente ci ha detto che il polisorbato, lo otteniamo da un estere del sorbitano che faremo reagire con un epossido, mediante eterificazione.
Lui vuole il meccanismo di sintesi che non riesco a mettere in atto, qualcuno può darmi qualche delucidazione?

Grazie mille, come sempre.
Buona giornata a tutti!
Cita messaggio
La reazione 1 è quela di formazione del Tween60. x è un numero intorno a 7.
La reazione 2 è il meccanismo coinvolto.
Il reattivo nucleofilo si attacca al C dell'epossido mediante meccanismo SN2.
Il prodotto che si forma, anchesso un nucleofilo, può reagire con un'altra molecola di epossido allungando la catena. infine, il gruppo -O negativo finale viene convertito a -OH mediante H+.

   

saluti
Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
luigi_67, quimico, Mariù
Grazie mille Mario!
Cita messaggio
Ciao a tutti! Riprendo questa discussione perchè ho difficoltà nei meccanismi di sintesi dei tensioattivi, forse perchè non ho organica molto "fresca" diciamo.
Devo arrivare all'esterificazione del sorbitano. Dunque fino al meccanismo di sintesi ci arrivo, partiamo dal sorbitolo, che per disidratazione mi da' l'1-5 sorbitano generalmente (ma posso ottenere anche l'1-4 sorbitano e l'1-6 sorbitano) , il C1 attacca il C5, il quale tende ad esplellere l'H2O.
A questo punto l'1-5 sorbitano va incontro a esterificazione, reagendo con il residuo di un acido che può essere laurico, palmitico, stearico o oleico (span 20, 40,60, 80).
L'esterificazione la so fare, ho difficoltà con i composti ciclici. Vi mostro il meccanismo, mi direste se l'ho fatto correttamente? Grazie mille, come sempre.

A presto


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
È un classico esempio di esterificazione di Fischer con catalisi acida, che prende anche il nome di sostituzione nucleofila acilica.
Che l'alcool sia lineare o ciclico non cambia nulla.

   

Passaggio 1 - Il carbonile dell'acido viene reversibilmente protonato, di conseguenza aumenta la parziale carica positiva sul carbonio carbonilico e ne aumenta la reattività nei confronti di un nucleofilo. Si protona l'ossigeno carbonilico perché è quello più basico.

Passaggio 2 - È il passaggio cruciale della reazione. L'alcool, che agisce da nucleofilo, attacca il carbonio carbonilico dell'acido protonato. È a questo punto che si forma il nuovo legame C-O (legame estereo).

Passaggi 3 e 4 - Sono equilibri in cui gli atomi di ossigeno perdono o acquistano un protone attraverso reazioni acido-base reversibili e veloci. Nel passaggio 4 è indifferente quale -OH viene protonato, essendo i due gruppi equivalenti.

Passaggio 5 - È il passaggio nel quale si forma l'acqua, uno dei due prodotti finali della reazione. Affinché il passaggio avvenga, uno dei due -OH deve protonarsi per diventare un gruppo uscente migliore. È un passaggio analogo all'inverso del passaggio 2.

Passaggio 6 - È un passaggio di deprotonazione che porta all'estere e che rigenera il catalizzatore acido. Si tratta di un passaggio analogo all'inverso del passaggio 1.
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariù
Grazie Luisa, il meccanismo è chiaro. Ho difficoltà con i composti ciclici, questo è il mio problema.
Sei sempre chiarissima e gentilissima.

A presto
Cita messaggio
In realtà vorrei capire se il meccanismo che ho svolto, relativamente all'esterificazione del sorbitano è corretto o ci sono degli errori.
Grazie a tutti!

A presto
Cita messaggio
Il meccanismo che hai svolto tu è identico al mio, solo che tu nel 3° passaggio hai unito insieme quello che io ho fatto nei passaggi 3, 4, 5 e 6.
Non farti ingannare dal composto ciclico perché in realtà l'ossigeno interessato all'attacco nucleofilo cul carbonile è legato ad un atomo di carbonio fuori dall'anello ciclico. ;-)
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Mariù
Vi mostro questo quesito:
Proporre il meccanismo di formazione del tensioattivo Tween 80, descrivendo il processo di reazione.

Io propongo il meccanismo di Mario, anche se non mi ritrovo con la struttura iniziale dell'estere.
Ad ogni modo, la reazione è una sostituzione nucleofila di tipo SN2, quindi gli ossidrili attaccano il CH2, si apre l'anello. L'ossigeno porta una parziale carica negativa, la nube elettronica è spostata verso l'ossigeno, l'ossigeno acquisisce carica negativa e la carica positiva va a finire sul carbonio carbonilico?

Grazie e scusatemi, ma sto trovando molta difficoltà.


AllegatiAnteprime
   
Cita messaggio
Sì ma lega i due CH2 nell'etilene ossido... Povero ossirano.
Sensa schei né paura ma coa tega sempre dura
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano quimico per questo post:
Mariù




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)