reagente limitante e reagente in eccesso
salve, ho questo problema. Potreste aiutarmi ?grazie
220 g di nitrato di argento vengono aggiunti ad una soluzione contenente 98 g di cloruro di calcio.
si forma cloruro di argento e nitrato di calcio.
Individuare il reagente limitante e calcolare la quantità di reagente in eccesso che rimane non reagita e e quantità dei de prodotti che si formano nella reazione.

2AgNO3 + CaCl2 ---------> 2AgCl + Ca(NO3)2

traggo le moli:


moli di nitrato di argento= 220/169,89= 1,29
moli di cloruro di calcio = 98/111= 0,883

Ora per calcolare il reagente limitante, sul mio libro di stechiometria c'è un metodo difficile.
Cioè fare 1,29*1/2, c'è solo questo metodo? Grazie
Cita messaggio
Non capisco cosa intenda tu per "metodo difficile*
Moltiplicare per 1/2 come hai scritto non fai altro che dividere per due... dai coefficienti stechiometrici hai che 2mol di AgNO3 reagiscono con 1mol di CaCl2, quindi nei calcoli poi se hai, in questo caso, 1,29mol di AgNO3 per trovare le moli di CaCl2 non fai altro che dividere per 2, quindi: 1,29mol/2= 0,645mol

Da questi dati ti lascio ragionare a te, se ti do la soluzione non impareresti niente. Quindi dalle moli di AgNO3 poi ti ricavi che hai 0,645mol di CaCl2 mentre te in realtà ne hai 0,883 come procedi?Solo con questo dovresti arrivare benissimo alla conclusione :-)
La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l'elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso. 
-Erwin Schrodinger 
Cita messaggio
Scusate se mi intrometto, ma visto che il ragazzo non ha ancora risposto mi sono permesso di risolvere il quesito!
Nel frattempo se mi dici che ho ragionato giusto ti ringrazio in anticipo! [Immagine: smile.gif]




Solitamente io per capire qual è il reagente limitante divido le moli per i loro coefficienti stechiometrici andando ad ottenere appunto 0,645 mol di AgNO3 e 0,88 di CaCl2.

Se vogliamo fare un discorso più teorico però possiamo dire che avendo un rapporto 2:1 per far reagire tutto il CaCl3 dovrei avere il doppio delle moli in AgNO3 ovvero 2x0,88=1,76 mol ma noi ne abbiamo solo 1,26 mol...da qui capiamo quale sia il reagente limitante e quindi quale in eccesso.

    2AgNO3       +        CaCl2           ->        2AgCl            +         Ca(NO3)2

i    1,26                        0,88                       //                                //

f   (limitante               0,88-(1,26/2)
        si esaurisce)          0,23 mol               1,26 mol (rappoto 1:1)  0,645 mol

Corretto?

"Dicono che devi perdere tutto prima che tu possa veramente trovare te stesso."
Cita messaggio
Si il ragionamento è corretto, tranne per il CaCl3 che come ben sai è CaCl2, ma sviste possono capitare tranquillo :-)
La ricerca in fisica ha mostrato, al di là di ogni dubbio, che l'elemento comune soggiacente alla coerenza che si osserva nella stragrande maggioranza dei fenomeni, la cui regolarità e invariabilità hanno consentito la formulazione del postulato di causalità, è il caso. 
-Erwin Schrodinger 
Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano thenicktm per questo post:
Samatarou, roberto96
grazie mille
Cita messaggio




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)