titolazione di una miscela gassosa
[Attenzione! Questo thread è stato importato da Answers, non si garantisce nulla sulla correttezza, presenza e coerenza dei contenuti così com'erano su Answers!]


una miscela gassosa di 2 l misurati a 20 C e 0,90 atm, contenente azoto ed ammoniaca,viene fatta assorbire in una soluzione di HCl 0,10 N del vvolume di 150 ml. Lammoniaca reagisce con HCl formando NH4Cl.si trova che la quantità di NH3 è insufficiente a neutralizzare tutto l'HCl. l'eccesso di HCl viene titolato con 23,5 ml di NaOH 0.080 N. calcolare la composizione in volume della miscela gassosa.

ho trovato questo esercizio su internet ma non capisco bene come l'hanno svolto;( illuminatemiiiii
Cita messaggio
calcoliamo la quantità di HCl in eccesso che viene titolato:


23,5 * 0,08 = (p/36,46) * 1000


p = 0,0685 g di HCl





calcoliamo ora la quantità di HCl presente inizialmente:


(36,46/10)/(1000/150) = 0,5469 g di HCl


La quantità di Hcl che ha reagito con l'ammoniaca è quindi data da 0,5469 - 0,0685 = 0,4784 g di HCl


Sapendo che 36,46 g di HCl reagiscono con 17 g di NH3, con una semplice proporzione ricaviamo la quantità di ammoniaca che ha reagito con i 0,4784 g di HCl.


(17/36,46)*0,4784 = 0,223 g di NH3


dall'equazione dei gas è adesso facile giungere alla risposta:


V * 0,9 = (0,223/17) * 0,082 * 293


V = 0,35 litri (17,5%)





saluti


Mario

Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano Mario per questo post:
Utente di Answers
6 stato chiarissimo ti ringraziooo=)=)=)
Cita messaggio
Scusate se riapro un post vecchissimo.. Volevo sapere ma la reazione che devo scrivere non è
N2+NH3+HCl...NH4Cl?

Inoltre gli HCl in eccesso sono stati trovati dalla legge dei gas perfetti, ma perché si moltiplica anche per 1000? Grazie mille
Cita messaggio
Sì, la reazione da scrivere è quella.
Per calcolare le moli di HCl in eccesso Mario non ha affatto utilizzato la legge dei gas perfetti, anche perché l'HCl è una soluzione acquosa non un gas.

Io, che all'epoca non ero iscritta al forum, ti propongo ora quest'altro metodo di risoluzione leggermente diverso che porta comunque allo stesso risultato numerico di Mario.

      
Ciao
Luisa

Dal laboratorio se ne usciva ogni sera, e più acutamente a fine corso, con la sensazione di avere “imparato a fare una cosa”;
il che, la vita lo insegna, è diverso dall’avere “imparato una cosa”.
(Primo Levi)


Cita messaggio
[-] I seguenti utenti ringraziano LuiCap per questo post:
Rosa




Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)